Cosa mettere nello zaino PDF Stampa E-mail
Scritto da Amministratore   
Giovedì 06 Ottobre 2016 20:13

check_gif

 

Anche avendo a disposizione uno zaino capiente, non possiamo mica portarci dietro tutto il guardaroba e l'intera officina.

Ecco quindi una piccola lista di quello che, secondo noi, non deve mai mancare nello zaino del biker previdente, per poter affrontare al meglio ogni escursione.

Ovviamente la lista che proponiamo è basata sulle nostre modeste esperienze, ma può essere utile come punto di partenza, per poi personalizzarla ed adattarla alle proprie esigenze e sulla base delle proprie esperienze. Proprio per questo ne abbiamo realizzato una versione da scaricare, che potete, modificare a vostro piacere, stampandola ed appendendola in garage, di fianco alla vostra mountain bike per utilizzarla come check-list prima di uscire di casa per affrontare un'escursione.

 

GLI INDISPENSABILI

Telefono cellulare e chiavi

Documenti e soldi contanti
borraccia e qualche snack (...perchè la crisi quando arriva, arriva..)

 

MECCANICA

Pompa (verificando che funzioni bene...)
Tool attrezzi (ce ne sono di diversi tipi, l'importante è che vi siano le brugole adatte ai vari serraggi della vostra mtb, pinza e cacciavite)

Levagomme (utili anche per rinserire nella sede i pistoni dei freni a disco)

2 camere d'aria (due perchè se buchiamo ad inizio escursione, significa continuare e finire l'escursione, che magari deve durare l'intera giorntata, senza camera d'aria di scorta. Consigliate anche x chi usa i tubeless...)
Bombolette "gonfia e ripara"
Fintamaglia
Smagliacatena
Forcellino (la prima vittima dei rami caduti a terra...)
Fascette elettriche (utilissime per vari impieghi, dal fissaggio di una guaina a quello del cambio rotto)
Nastro americano (con cui riparare un po' di tutto, dal taglio sul copertone alla scarpa rotta, ecc.)

 

ABBIGLIAMENTO e PRIMO SOCCORSO

Antipioggia (...perchè in montagna il tempo cabia in un attimo).

Maglia di ricambio (soprattutto se è prevista una sosta in vetta o in qualche rifugio...per essere sempre asciutti).
Abbigliamento pesante, comprensivo di guanti, paraorecchie e scaldacollo (fondamentali anche d'estate se la meta dell'escursione è in quota. Non fatevi fregare dal fatto che a valle ci siano 28 gradi. In quota le temperature scendono in fretta).
Cuffia da doccia (quelle usa e getta degi alberghi: un piccolo espediente da mettere sul casco in caso di pioggia....non sarà il massimo esteticamente ma a livello di funzionalità e praticità è il massimo...e non ingombra!)
Fischietto (...soprattutto se si va in giro da soli...non per fare il vigile in mezzo agli stambecchi, ma perchè se capita di perdersi o di cadere in un dirupo, è utilissimo per farsi sentire. Provate voi ad urlare per ore sperando che qualcuno vi senta. Molti zaini hanno il fischietto già inserito nelle clip di chiusura).
Kit primo soccorso (...ve ne sono di già pronti, ma un po' ingombranti. Se siete già al limite dello spazio, verificate almeno di avere con voi dell'acqua ossigenata, delle garze e una benda elastica autoadesiva).
Coperta isotermica (....no, non è la coperta della nonna, che non ci starebbe neache nello zaino da 70 lt. Si tratta di un presidio medico costituito da un telino che serve a stabilizzare un infortunato, sia in caso di ipotermia che a seguito di colpi di calore).

 

 

checklist

 

 

 

Ecco qui la check-list da scaricare, stampare e appendere in garage vicino alla nostra mountain bike.

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento Sabato 15 Ottobre 2016 08:13
 

Sondaggi

Quale novità ti piacerebbe trovare per la 10° edizione del "SETTE TERMINI BIKE TOUR"?