Scarpiere a vista o a scomparsa? Modelli a confronto

La scarpiera, di primo acchito, è un mobile più funzionale che decorativo. Eppure sempre più produttori puntano anche al design di questo pratico contenitore di calzature, utilissimo per il suo ruolo insostituibile. Per gli indumenti c’è il comò o l’armadio, per le scarpe la scarpiera, irrinunciabile in ogni casa, ma alla quale si dovrà decidere quale posto riservare, se una piazza d’onore o un posticino dimesso nel sottoscala. Dipende da com’è fatta e da come si presenta, ovviamente. È chiaro che non si può relegare in un angolo un mobile d’epoca, come ce ne sono tanti, in arte povera o legno di pregio, mentre un trattamento diciamo così più umile lo si potrà riservare allo scarno mobiletto senza anta dell’Ikea, senza nulla togliere al colosso di arredi della grande distribuzione. Se si vuole che la nuova scarpiera che si ha in progetto di acquistare entri in casa dalla porta principale e non da quella di servizio, come si conviene a un mobile con la ‘M’ maiuscola la scelta dovrà ricadere su un mobile di qualità bello anche da vedere, che rappresenti un valore aggiunto in casa. In tal senso, si dovrà cercare scarpiera che per forma e stile si intonino bene agli arredi pre-esistenti, altrimenti si rischia di portare fra le mura domestiche un corpo estraneo che dia l’impressione di essere un pesce fuor d’acqua o, peggio, un ‘incomodo’ che non c’azzecca con il resto degli arredi e anziché armonizzare gli spazi porti scompiglio nell’armonia estetica dell’ambiente domestico. Sull’utilità della scarpiera non ci piove, non c’è casa dove non debba trovare il suo spazio, a meno di non sovraccaricare gli armadi di calzature, fra l’altro puzzolenti e anti-igieniche nel peggiore dei casi anche se inscatolate. Non c’è storia, il posto delle scarpe è dentro la scarpiera, poi sta a noi scegliere il mobiletto mediocre fatto di tavolette di compensato piuttosto che il pezzo unico che fa la differenza in casa e colpisce per stile ed eleganza, anche se il suo ruolo resta quello di scarpiera. Non a caso, per nobilitare il pezzo c’è chi lo equipaggia di scomparti e vani accessori, come cassetti o altro per rendere la scarpiera un mobile multiforme e versatile. Per rendervi conto delle ultime tendenze potete sbirciare sul sito www.guidascarpiera.it.